biscotti,  dolci,  Ricette,  ricette tipiche

Cantucci

I cantucci, chiamati anche “biscotti di Prato”, sono dei biscotti tipici toscani. Hanno la particolarità della doppia cottura, prima a filone e poi tagliati a tozzetti e rimessi in forno. Hanno una consistenza croccante e rimangono fragranti per diversi giorni. Questa versione non contiene nè olio nè burro e sono davvero uno tira l’altro davanti una tazza fumante di tè. Sono veloci da fare e si possono preparare in anticipo e conservare in scatole di latta in prossimità delle feste natalizie. Ora vediamo insieme come preparali.

Ingredienti

  • 280 gr di farina 00
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 130 gr di mandorle con la pelle
  • buccia grattugiata di 1 limone
  • vaniglia
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale

In una ciotala mescolare insieme con una forchetta uova, zucchero, scorza di limone, sale e vaniglia. Aggiungete quindi la farina e lievito per dolci. Impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo. Se attacca alle dita spolverate con un pò di farina. A questo punto aggiungete le mandorle cercando di amalgamarle al composto. Dividete l’impasto in due e create due filoni larghi circa 3/4 cm cercando di non schiacciarli molto. Disponeteli in una teglia con carta forno distanziandoli tra loro e infornate a 180° statico preriscaldato per circa 20 minuti, regolatevi sempre in base al vostro forno, non devono essere molto colorati. Sfornate e fate raffreddare un pò. Tagliate ogni filone con un coltello o tarocco in tozzetti a uno spessore di circa 2 cm. Disponete i biscotti capovolti nella teglia ed infornate per altri 5 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare. Potere gustare i vostri cantucci con un buon caffè o un bicchierino di vin santo.

Condividi