Articoli,  Ricette

Torcetti dolci alla birra

Questi mi ricordano un pò l’adolescenza, ne mangiavo pacchi interi erano troppo golosi. Quella “croccantezza” e quel sapore buono di burro di qualità. Sono dei dolcetti ideali per accompagnare un tè o un caffè, o perché no anche un buon bicchiere di birra artigianale dato che, nonostante la presenza dello zucchero in superfice, si sposa bene. Sono tipici del Piemonte si trovano diverse ricette, in base alla tradizione, dalle più semplici, come quella che vi propongo, a quelle un più lavorate e che necessitano di lievitazione. Si prepara velocemente, ma necessita di un di riposo in frigo. Sono il burro e la birra a renderli così friabili, io ho usato una birra al mandarino artigianale prodotta da mio marito, ma voi potete usare quella che più vi piace. Bene indossiamo il grembiule e mettiamoci all’opera.

 

Ingredienti

250 gr di farina

60 gr di birra (io artigianale al mandarino)

100 gr di burro

2 cucchiai di zucchero (circa 40gr)

zucchero di canna per decorare

Per preparare i torcetti iniziamo preparandoci tutti gli ingredienti. In una ciotola mettiamo la

Torcetti alla Birra Artigianale

farina ed il burro freddo di frigorifero, lavoriamo fino ad ottenere un effetto sabbiato. Unite anche lo zucchero e la birra ed impastate velocemente. Finite di lavorare l’impasto su un piano fino a renderla liscia. Avvolgete l’impasto nella pellicola e ponete in frigo per 30 minuti. Scaldiamo il forno a 180° , e come al solito rivestiamo le teglie con carta forno e prepariamo un piatto con lo zucchero di canna in cui passeremo i torcetti. Dopo 30 min prendiamo il nostro panetto e con un coltello ricaviamo dei pezzi di circa 25gr l’uno e,  formiamo dei cordoncini lunghi circa 15 cm, passiamoli bene nello zucchero di canna in modo che aderisca dappertutto ed uniamo le due estremità per formare la tipica forma del torcetto. Andiamo avanti fino ad esaurimento della pasta. Una volta pronte le nostre teglie tutto in forno per 15 minuti circa, dovranno risultare ben dorati. Lasciate raffreddare e servite!

Condividi
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
LinkedIn
INSTAGRAM